Romanino

Concerto campestre (Trento)

Cinquecento
Romanino (Brescia, c. 1484 - Brescia, c. 1566)

Girolamo da Romano, detto Romanino, nacque a Brescia intorno dal 1484 da una famiglia originaria di Romano di Lombardia. Per informazioni sulla vita si rinvia all’Enciclopedia Treccani online e a Wikipedia.

Nel 1528, per volontà del cardinale Bernardo Clesio, iniziarono i lavori di costruzione del Magno Palazzo a Trento, all’interno del Castello del Buonconsiglio. Tre anni più tardi, per la decorazione dell’edificio, il porporato invitò celebri pittori, tra cui Dosso Dossi, Marcello Fogolino e il Romanino. All’artista bresciano venne commissionata la decorazione della Loggia posta al piano nobile del palazzo e aperta in cinque arcate sul cortile dei Leoni. Il Concerto campestre appare in alto, nella lunetta di sinistra della parete orientale. Al centro una sonatrice di liuto è accompagnata da due strumenti ad arco di taglie diverse, appartenenti alla tipologia delle viole da gamba.

Segnalazione di Pino Marchetti

Ascolto - YouTube

Un duo di liuto (Trond Bengtson) e viola da gamba (Ernst Stoltz) propone una versione strumentale della malinconica chanson Mille regretz (inizio XVI secolo) di Josquin Desprez.

Galleria fotografica