Moretto

Ante d’organo – S. Maria in Valvendra (Lovere)

Cinquecento
Moretto (Brescia, c. 1498 - Brescia, 1554)

Alessandro Bonvicino, detto il Moretto, nacque a Brescia intorno al 1498. Per approfondimenti sulla vita si rimanda al Dizionario biografico degli Italiani.

 

Le ante d’organo della basilica di Santa Maria in Valvendra a Lovere vennero dipinte da un Moretto appena diciassettenne. L’opera fu eseguita nel 1515 su commissione del comune di Brescia e presenta i ritratti equestri dei santi Faustino e Giovita, patroni della diocesi locale, nella cui giurisdizione rientra tuttora la cittadina bergamasca.

L’organo, di paternità ignota, giunse a Lovere dal Duomo Vecchio di Brescia intorno alla metà del Seicento. La cassa lignea è opera di Stefano Lamberti.  Dal Settecento a oggi si susseguirono numerosi interventi di restauro ad opera degli organari Serassi, Perolini, Bossi, Tonoli e Manzoni.

Segnalazione di Pino Marchetti

Ascolto - YouTube

Proponiamo un’esecuzione del Salve virgo di Marc’Antonio Cavazzoni, brano coevo alle ante d’organo del Moretto. Paolo Bottini lo esegue sull’antico organo Facchetti (1526) della chiesa di S. Michele in Bosco a Bologna.

Galleria fotografica